La pubblicità sui social network genera ritorni sugli investimenti sempre più alti. E’ questo ciò che emerge da un nuovo report di eMarketer che ha chiesto a 29 società americane di dare un voto per quanto riguarda le capacità creative, di targeting, strumenti di misurazione e ROI a sei social network: Facebook, LinkedIn, Twitter, Instagram, Pintrest e Snapchat.

Secondo gli esperti la performance complessiva della pubblicità sui social network merita una B. In particolare sembrano essere Facebook e Pinterest i vincitori di questa classifica, che si sono guadagnati rispettivamente una B+ e una B. Seguono Twitter con B-, Instagram e LinkedIn con C+ e, infine, Snapchat con C-.

Debra Aho Williamson, analista di eMarketer, ha affermato che il primato di Facebook  è certamente legato al fatto che “chi si occupa di marketing lo considera una piattaforma con meccanismi di targeting estremamente sofisticati” non a caso è l’unico tra i social a guadagnare una A in questa categoria del sondaggio.

Al secondo posto della classifica in ordine di efficacia misurata tramite ROI, Pinterest gode “della forte connessione con l’e-commerce e l’intenzione d’acquisto”.

Di Twitter convincono le possibilità creative, gli strumenti di analisi e misurazione e la capacità di costruire brand awareness ed engagement. Buoni anche i nuovi strumenti video anche se, rispetto a Facebook, la piattaforma dei cinguettii è ferma a B-.

Concludendo, gli analisti di eMarketer hanno sottolineato come, nonostante gli ottimi risultati già ottenuti dal social media advertising, si possa fare ancora molto in numerose aree, in particolare, tutte le 29 società del campione, ritengono che servono tool migliori per mostrare l’impatto dei social sulla bottom line.

 

social-media-advertising-facebook-campione-di-efficacia

 

Share Button
No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.