Dopo la generazione X e i Millenial, avrete sicuramente sentito parlare della Generazione Z, il target del futuro prossimo, che popolerà il mondo digitale dei prossimi anni.

La Generazione Z si identifica nella categoria di giovani nati dal 1995 in poi, che vivono in un mondo frenetico, pieno di aggiornamenti ininterrotti e notizie istantanee. Per questo motivo questa generazione reinventa una modalità tutta nuova per comunicare mediante conversazioni istantanee e contenuti effimeri.

Cresciuti con uno smartphone in mano, i post Millenial hanno conosciuto i social network come una realtà già affermata e consolidata. Se state strutturando una campagna sui social per intercettare la Gen Z, vediamo insieme come procedere.

Come in ogni strategia di marketing che si rispetti, anche qui la prima cosa da fare, se si vuole raggiungere il proprio target di riferimento, è conoscerlo e comprenderlo.

 

Gen Z, più da vicino

Per comprendere come si comporta una generazione, quali sono le sue esigenze bisogna sempre conoscerla da vicino.

La Generazione Z sono gli utenti abituati sin dalla loro nascita all’utilizzo degli smartphone e alla navigazione su Internet. I social non hanno nessun segreto e sono per loro uno strumento utile per informarsi, relazionarsi e prendere qualsiasi decisione (sì anche in merito all’acquisto!)

Abbiamo deciso di parlarvi di loro perché oggi rappresentano la fetta di mercato importante per le aziende. Impulsivi nell’acquisto, gli utenti di questa generazione sono il target di riferimento per chi vende online.

Come intercettarli? È importante, se non fondamentale, precisare che non potrete continuare a comunicare come siete soliti fare perché comunicare con la Gen Z necessita di una buona strategia social. Ecco qualche strumento che potrà tornarvi utile.

 

Potere ai video

I video sono un canale che non potrete certo trascurare. La Generazione Z ama guardare i video. In fin dei conti si tratta della generazione cresciuta dai social e soprattutto da YouTube e quindi non potete pensare di vendere il vostro prodotto senza un video perché il vostro contenuto potrebbe perdere totalmente di potenziale.

 

Sì a GIF, mini tutorial e sondaggi

I post millenial non conoscono tempi d’attesa. Se vuoi comunicare con loro tramite social, dovrai postare contenuti creati appositamente per loro.

Punta su GIF che possano farli ridere e che li spingano a condividerle con i loro amici, insegna loro qualcosa con tutorial di pochi secondi/minuti, rendili partecipi mediante sondaggi. Anche se il tuo obiettivo è vendere, non sarà certo attraverso sconti e saldi che riuscirai a conquistarli.

 

Ciao Ciao Facebook

Proprio così, la Generazione Z abbandona il caro vecchio Facebook (utilizzato principalmente per l’informazione) per guardare altrove. Dove? Beh, sicuramente su YouTube e Instagram, i canali dove la Gen Z si dedica all’intrattenimento e all’esperienza ludica.

 

Queste solo alcuni accorgimenti. Rivolgiti a noi per strutturare una strategia di web marketing mirata per questa nuova Generazione.

Share Button