Le donne rappresentano un’importante componente nel campo della creatività nonostante il loro ruolo non sia ancora valorizzato a dovere.
Nel lontano 1880 Mathilde C.Weil dalla Germania emigra in America dove apre la sua prima agenzia di comunicazione. Grazie al suo coraggio e alla sua determinazione è tuttora considerata la prima donna della pubblicità.

Anche Helen Lansdowne è riuscita ad emergere in questo campo: è stata la prima creativa ad aver introdotto la sensualità nella pubblicità, ricordata soprattutto per la campagna promozionale del detergente per il viso Woodbury.

Tante donne sono riuscite ad affermarsi in questo ambiente sebbene in mondo della comunicazione sia ancora vissuto come un campo prevalentemente maschile. Molte altre, purtroppo, devono ancora lottare per vedere riconosciuta la propria abilità creativa.

Share Button